lunedì 17 luglio 2017

Lampedusa:isola da vedere

L'isola di Lampedusa è una delle mete di mare che si  gusta in una settimana. In totale è lunga poco meno di 9 km ed il modo migliore per visitarla è noleggiare uno scooter, e ci tengo a sottolineare scooter, non quad e nemmeno mehari.  In questo periodo vacanziero il parcheggio scarseggia e quindi lo scooter fa al caso nostro. tuttavia ciò non ci solleva dal mancato rispetto del divieto di sosta: anche gli scooter sono oggetto di sanzioni, provvedimento inviso ai noleggiatori, in quanto limita il noleggio e il turismo. Come si guida a Lampedusa: con estrema prudenza! i locali mal conoscono le precedenze negli incroci così come l'obbligo del casco. Il comportamento della polizia locale ha due pesi e due misure: consenziente nei confronti dei locali, intransigente verso i turisti (che poi sono quelli che gli portano il pane!!!).
Vediamo come ci si arriva: compagnie di volo sono BluPanorama, VoloTea, Alitalia Mistral Meridiana. La Mistral Poste Italiane vola con ATR 72  e consente il collegamento con la Sicilia tre volte al giorno; Meridiana e Alitalia due volte la settimana da Vr e Roma mentre VoloTea  eBlu Panorama con molte città del Nord (TO,BG,VR,BO). Blu Panorama poi è il vettore di molti tour operator. Per esperienza caldeggio MySunSea come tour operator per il pacchetto casa appartamento in paese e volo AR (ottimo rapporto qualità/prezzo). L'isola dista 8-10 ore di navigazione dalla Sicilia  e tre dalla Tunisia.



Come si vive la giornata: si inizia individuando le cale da visitare. L'isola ha solo una spiaggia fruibile direttamente ed è la Guitgia: è solo per chi ama l'atmosfera da riviera romagnola con il vicino sul tuo lettino. Affitto ombrellone lettini 15€, dalle 14 in poi 10€

guitgia

Successivamente si parte verso cale: Croce, Madonna Portu'ntoni, Cala Stretta,Cala Greca,, Isola dei Conigli e Cala Pulcino. Le prime tre raggiungibili dalla strada anche con il mezzo, le altre bisogno fare sentieri in falesia. La più lunga Cala Pulcino, circa 30' di discesa e 45' in salita. Obbligo l'uso delle scarpe, causa sentiero veramente  impervio. Isola dei Conigli: 20' di discesa come una autostrada da percorrersi a piedi (è un'area protetta e super vigilata): apre alle 8.30 e chiude alle 19.30. Per i fenomeni: la sera c'è la vigilanza e quindi evitate di fare gli splendidi. Non ci si può arrivare nemmeno in barca. Vietato l'ingresso ai cani: per chi porta l'ombrellone deve stare a dx mentre chi è senza a sn: la spiaggia è divisa. Chi non può stare senza sigaretta viene fornito di posacenere e da me rivolto un augurio ... Andare subito all'apertura e dopo due-tre ore lasciare la calca (portare sempre acqua e cappello; nelle ore centrali la salita è veramente faticosa se c'è scirocco).

conigli

conigli dopo le 9





pulcino
pulcino



madonna
galera


dalla punta panorama dei Conigli

verso la parte est dell'isola troviamo a sud Cala Maluk con la Porta d'Europa di Palladino e tutti i bunker della seconda guerra mondiale. Unico neo che stanno costruendo il depuratore. Proseguendo cala sponge, Sciatu persu e Cala Francese dove c'è la casa di Berlusconi (mai visto dai Lampedusani).
Verso est invece troviamo Cala Pisana, Cala Uccello, Cala Creta e Mare Morto. La parte nord dell'isola non è fruibile e dalle foto capite il perchè


zona nord

zona nord

zona nord




o'scia

porta d'Europa

La presenza di meduse è un pò ovunque anche se non esagerata. Meduse marroni viola Pelagia noctiluca bella ma il cui veleno è estremamente doloroso e urticante. Rimedio se si è toccati, coltello per togliere i filamenti aceto se non si ha con sè lo stick con ammoniaca e poi verificare se è l'occasione di usare una pomata cortisonica. (presenti solo con scirocco e qualche esemplare anche con maestrale)


La benzina costa 1.90 €.
Dove mangiare:pesce fresco in maniera informale da Gianni al Porto Nuovo: è una pescheria che prepara e cucina il pesce che si può portare a casa  oppure gustare lì. 20€ cena media. Al porto vecchio Arrusti e mancia ma con notevoli riserve per servizio e costi spropositati.90€. Trattoria il Pugliese, buona veramente con menù degustazione di pesce a 25€ a testa con porzioni abbondanti.
Per chi ama arancini pane punzato ecc Martorana in via Roma, anche se personalmente non posso parlarne bene. Mentre invece il bar dell'Amicizia frequentatissimo per il banco brioches (1€ ma ne valgono il triplo) i cannoli e gli arancini.Sempre per un veloce piatto di pollo cucinato con una ricetta segreta il Girarrosto da Ciccio's sempre in via v.emanuele.
Granita siciliana? un Must al Cristal in via Roma: granita al caffè con doppia panna e capirete cosa vuol dire granita.

Escursioni in barca: vi consiglio Sciatu Mia di Gianfranco e Francesco. Veri professionisti vi porteranno in paradisi marini nel periplo dell'isola costo 40€ compreso pranzo  a base di pesce e merenda fruttata. per quanto riguarda l'escursione a Linosa...potete glissare il costo è 110€ e il gioco non vale la candela (3 ore AR di navigazione)




il relitto visto




Linosa







unica cosa di Linosa i capperi Pasquale che l'amica Licia mi ha fornito il cell


e informatevi dell'ora in cui il sole finisce nel mare e correte al sacramento, Capo Ponente


che di giorno è così



 e vi capiterà anche di entrare nella notizia vedendo uno sbarco



un grazie a Gianfranco e Francesco per averci mostrato i migliori aspetti marini e biologici dell'isola, a Manuela proprietaria di casa la cui disponibilità non si può descrivere, a Daniela e al suo staff di MySunSea la cui professionalità e intervento sono eccezionali...e un grazie a Franco e a sua moglie del Noleggio Rally ma anche grazie a Francesco del Margherita e a tutti i Lampedusani la cui disponibilità e cortesia non si riesce a descrivere.
arrivederci Lampedusa










Nessun commento:

Posta un commento